giovedì 25 gennaio 2018




La C.E.I, la preghiera
e l'inutile cambiamento.

(L'estasi della Maddalena,opera di Michelangelo Merisi (Caravaggio)

Il consiglio della C.E.I.convochera a novembre l'assemblea straordinaria per discutere ed approvare la terza stesura di una parte del Messale Romano.Alla fine dell'anno sarà sostituita un' invocazione del "Padrenostro":
Non abbandonarci alla tentazione al posto del vecchio adagio,non ci indurre.

Sono certo che, se una persona, credente e devota,prega  con convinzione, non sarà una frase che cambia la sostanza della supplica,qualsiasi parola vale come vale un profondo e silenzioso pensiero.

19 commenti:

  1. Sono convinta che se una persona è credente e vuole pregare, trova da sola le parole giuste per farlo.
    Un saluto!

    RispondiElimina
  2. Non ci posso credere: ho da tempo un post in canna (titolo: cosa preghiamo) che citava anche il "non ci indurre in tentazione" :o
    Devo rispolverarlo.

    Moz-

    RispondiElimina
  3. Caro Fulvio, rieccomi dopo la nostra grande festa!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Si è così, una frase non cambia la sostanza. Non vedo quale possa essere la novità.
    Un salutone e alla prossima

    RispondiElimina
  5. Sono convinta anch'io che sia così. Questa o l'altra parola non dovrebbero fare differenza per un credente.
    Ciao, buona settimana, Stefania

    RispondiElimina
  6. Dio guarda direttamente nel cuore di ognuno di noi.

    RispondiElimina
  7. Concordo con te. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  8. Buongiorno, pienamente d'accordo con te! Un abbraccio buon fine settimana

    RispondiElimina
  9. Caro Fulvio, dopo tanto tempo rieccomi, ho ripreso a scrivere qualcosa nel mio modesto salotto e sto cercando le" vecchie amicizie" .
    Per aggiungere il mio pensiero, sono credente e quando prego nostro Signore mi rivolgo a lui sia per chiedere aiuto, sia per ringraziarlo, con le parole mie che mi escono dalla testa e dal cuore. Però ricordo che da bambina mi chiedevo spesso il significato di : non indurci in tentazione : , visto che il tentatore mi avevano insegnato che era il diavolo. Ora trovo strana questa decisione della CEI... Mah!! Ti auguro un felice weekend ed un amichevole abbraccio. Brunaa

    RispondiElimina
  10. mi sembra un'ottima idea questa sostituzione del vocabolo "indurre". resta, secondo me, un margine ulteriore di miglioramento.
    tutto procede bene? ciao

    RispondiElimina
  11. Passo e che ti trovo? Si parla di preghiera, che bello!
    Volevo sapere come stavi, ma tutto tace, mi auguro che sia andato tutto bene, sei nei miei pensieri!
    Un caro saluto!
    Dani

    RispondiElimina
  12. Oh oh eccomi qui per un saluto frettoloso e particolare. Non mi dilungo in spiegazioni che non ritengo necessarie.
    Pensavo a illuminazioni sulla politica del momento. Aspetterò l'alba di un nuovo commento. abbraccio e a presto.....

    RispondiElimina
  13. Comunque se la Chiesa sostituisce una frase non lo fa così per crearci delle occasioni di dialogo ma per dare un significato più vicino al nostro cuore. Abbraccio.

    RispondiElimina
  14. Un modo come un altro di perdere tempo dei nostri amati preti! Amico bello come stai? Abbraccio siempre

    RispondiElimina
  15. Carissimo tutto bene? Lo spero. Un saluto.

    RispondiElimina
  16. Fulvio ciaoooo , come va? Auguri di BuonTutto, A rileggerci.

    RispondiElimina