martedì 2 gennaio 2018


L'anno che verrà. 

Un altro anno è passato e l'unica certezza è che abbiamo tutti,un anno di più,questo naturalmente, non è sempre un male,se ci ha portato saggezza ed esperienza.
Con serenità tutti dobbiamo essere sempre pronti per affrontare quello che la sorte ha in serbo per noi.Ho scritto la sorte, ma io non credo al fato,credo che lo scorrere della vita,nel bene e nel male,malattie a parte,è sempre il frutto del nostro ragionamento/comportamento,delle nostre scelte giornaliere e soprattutto nel comprendere e scegliere, quale porta aprire e quale no,per poi continuare nella vita senza rimorsi o rimpianti,guardando,sempre,con gioia all' incerto e meraviglioso futuro.
Ciao,fulvio
L'anno che verrà,(Lucio Dalla)

23 commenti:

  1. Rinnovo il mio augurio di un sereno anno.

    RispondiElimina
  2. Caro Fulvio, Lucio Dalla cvi a fatto spesso sognare, ora la realtà e che l'anno nuovo è arrivato, speriamo che le novità reali siano buone per tutti!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso,speriamo bene.
      Un caloroso e amichevole abbraccio,fulvio

      Elimina
  3. Dici bene!
    Anche io detesto i rimorsi e i rimpianti.
    Buon 2018!
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I rimorsi e i rimpianti sono inutili e non cambiano le cose.
      Buon 2018 anche a te,ciao fulvio

      Elimina
  4. Tutto dipende da noi. Concordo.
    Buon anno Fulvio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,ciao Mariella e buon anno.
      Ciao, fulvio

      Elimina
  5. Eh si, la nostra vita dipende da noi, da come scegliamo di investire il nostro tempo, dai rapporti che decidiamo di portare avanti, dalle scelte di vita che con più o meno coraggio facciamo! Bellissima la canzone del mio concittadino Lucio Dalla come sottofondo a queste tue parole! Tante belle cose :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica,Bologna è una citta bellissima e Lucio un grande.
      Un caro saluto,fulvio

      Elimina
  6. Siamo interpreti della nostra vita, o almeno cerchiamo di farlo il più delle volte. Questo è uno dei punti principali della mia esistenza. E quando si riesce nell'intento si fanno dei passi in avanti...la canzone che hai postato mi ha riportato indietro con piacere di un po' di anni.
    Un salutone e alla prossima

    RispondiElimina
  7. Ciao,e vero e la canzone è datata,ma per me sempre bellissima.
    Un caro saluto anche a te.
    fulvio

    RispondiElimina
  8. Ancora Buon Anno Carissimo!!!

    RispondiElimina
  9. Grazie anche a te.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
  10. Io credo nel destino.
    Per altro credo pure che le cose solo in parte dipendano da noi, per esempio vedo gente che guida in modo sconsiderato giocando con la vita degli altri, magari penso, ho smesso di fumare, mangio per bene e poi la mattina mentre vado al lavoro, rischio il far west.

    RispondiElimina
  11. Ciao Sara,una parte,minima,della nostra vita è certamente in mano alla sorte,al destino o alla fortuna,ma la restante è merito o colpa nostra.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
  12. Ciao Fulvio,passo per lasciarti un sorriso e un augurio per questo nuovo anno appena iniziato.
    Un amichevole abbraccio Rachele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rakel,un caro abbraccio anche a te.
      Ciao fulvio

      Elimina
  13. Un abbraccio e un augurio per un sereno 2018!
    Beatris

    RispondiElimina