giovedì 20 aprile 2017





Una bontà in cucina.



Bianchi o verdi,piccoli o enormi,coltivati in serra o selvatici (Bruscandoli in triestino) sono sempre buonissimi,al forno con il burro e una sostanziosa spolverata di formaggio grana o lessati con le uova sode.
Domani,domenica e lunedi,in località Fossalon (provincia di Gorizia) a circa 25 Km da Trieste si svolge l'annuale sagra degli asparigi che promette buoni piatti,musica e vino del posto.Io non manco mai.



Per saperne di più.
 

Fossalon non esisteva. Venne strappata alla palude e al mare con un complesso lavoro di bonifica, fatto da uomini e donne, iniziato nel 1933. Ecco le immagini di quell'impresa nell'Archivio fotografico di Alverio Zuppet raccolte da Katia Bonaventura.


Il terreno paludoso di quella che sarebbe diventata Fossalon, nata con la bonifica e la coltivazione del riso per sconfiggere il terreno salato (Archivio fotografico Alverio Zuppet)
 
 
(Fossalon oggi)

Buon fine settimana a tutti.

martedì 18 aprile 2017




La primavera,per ora solo nell'arte.

Trieste oggi,ore 13.

Meteo di Trieste,7"con pioggia e vento.

Primavera,opera di Richerd S. Johnson.
 
Mi ero illuso,ma ritorna l'inverno,o quasi.
 
Antonio Vivaldi,"Le quattro stagioni"la primavera-
 
Così mi consolo con l'arte.

sabato 15 aprile 2017



La Crocifissione nell'arte.

Michelangelo Merisi da Caravaggio 1571-1610
Harmenszoon van Rijn Rembrandt 1606-1669
Renato Guttuso 1911-1987
 
Esiste un altra crocifissione che nel mondo artistico ha fatto molto scalpore ma non la comprendo e non la pubblico.
Crocifissione della rana di Martin Kippenberger 1953.1997
 
Auguri a tutti di una felice domenica Pasquale.


sabato 8 aprile 2017



Curiosità da non calciofilo.

Sto vellegiando nel golfo triestino,la giornata è meravigliosa,mi preparo una birra e accendo la radio,sta iniziando la cronaca della solita partita di di calcio,sport che non amo,ma ascolto per un po:Il cronista spiega che la squadra xx attaccherà da destra verso sinistra e immagino che l'altra squadra,per conseguenza,attacchera da sinistra verso destra.
Ora considerando che il campo di gioco è perfettamente in piano,mi domando, perché dare con enfasi, questa informazione che non cambia nulla per le forze in campo.

(Tiziano Crudeli,cronista calciofilo alterato)
 

Adesso mi arriva la lettura delle formazioni,tutti i giocatori vengono presentati per cognome e ruolo, mentre all'arbitro aspetta l'appellativo di Signor... ..Perche l'arbitro è il Signor...... e i giocatori no!

Misteri della pedata.
Felice domenica a tutti.

mercoledì 5 aprile 2017




Babezi.
(Espressione triestina dilettale,per chiacchere).

Molto spesso  le critiche che che riceviamo o riserviamo agli altri,in particolare,quelle che le femmine riservano,specialmente, alle loro pari sesso
(si ma sono finte,si fa il botulino,è troppo alta,magra grassa,ecc)
mi ricordano la bellissima fiaba di Esopo,"La volpe e l'uva.



" Una volpe affamata, come vide dei grappoli d'uva che pendevano da una vite, desiderò afferrarli ma non ne fu in grado. Allontanandosi però disse fra sé: «Sono acerbi». Così anche alcuni tra gli umani/e che per incapacità non riescono a superare le difficoltà,o non hanno ciò che desiderano, accusano,quasi sempre le circostanze"

lunedì 27 marzo 2017



Per fortuna succede anche questo.
( Da "IL PICCOLO" quotidiano triestino)


Trieste, gli tagliano la maglietta per curarlo. Poi gliela regalano identica.

 
 
 
 
 

 
È la storia di Achille, un bimbo che lo scorso 25 marzo era stato soccorso dal Servizio 118 per una frattura. Tre sanitari avevano dovuto tagliare la maglietta preferita del bambino con l’immagine dei supereroi.
Ebbene i veri supereroi questa volta sono stati Irene, Silvo e Luca, i tre operatori che hanno deciso di donare al piccolo Achille una nuova maglietta dello stesso modello e con la medesima immagine di quella che avevano dovuto tagliare al bimbo per permettere un soccorso più efficace
 
Felice settimana a tutti.

sabato 25 marzo 2017



Sole,mare e vento.

(Il castello di Miramare,visto dal mare)

Oggi sul golfo di Trieste spirava un teso vento di Bora e un sole estivo,la giornata ideale per provare una vela nuova e la meravigliosa sensazione del vento tra i capelli ,che per me,completamente calvo, si traduce una gelida carezza.

Felice domenica a tutti.

sabato 18 marzo 2017

La settimana.


(Trieste vista dal mare)

La politica non da segni confortanti e l'economia è anche peggio,il manager Alessandro Profumo,
dopo aver distrutto il Monte dei Paschi di Siena,viene promosso in "Finmeccanica"forse riuscirà a farla fallire,il mio ginocchio fa le bizze e dovrò decidermi per l'intervento.Con l'inizio della primavera,inizia anche il mio settantunesimo anno e domani danno pioggia,c'è da essere ottimisti,ma!
                                                                                                                                                                                             
Felice domenica a tutti.

lunedì 13 marzo 2017



Il lupo e il sopruso.



"Del lupo
definito cattivo senza logica o ragione,non perché mangia gli agnelli,ma perché,quando riesce,gli toglie al pastore che presume di aver solo lui il diritto di sottrarli alla madre per mangiarli.
Ma il pastore è buono e il lupo è cattivo".




Vi lascio questo pensiero di Franco Perco,uno scrittore che ho scoperto qualche giorno fa.
Quanta verità in queste parole e non soltanto per i lupi ma sopratutto per tutta la razza umana.

sabato 11 marzo 2017



Il sabato.

Un tempo,quando ero un attivo professionista,il sabato era il primo giorno di quiete dopo una settimana piuttosto impegnativa.Oggi da felice nullafacente,il sabato è,quasi,un giorno come gli altri.
Oggi sarei andato molto volentieri in montagna per una ultima giornata sugli sci,ma ho un ginocchio in disordine e allora mi sono accontentato di una passeggiata in un luogo stupendo, sulle colline del Carso triestino.
La via Vicentina,meglio conosciuta dai triestini come la "Napoleonica",in località Prosecco.
Una strada pedonale,scavata tra le rocce a picco sul golfo,un meraviglioso sentiero,immerso nella natura.
A fine passeggiata,un sosta in una tipica osteria non può mancare,dove gustare del prosciutto.pane casereccio e vino del luogo (Terrano).

Per saperne di più:
Napoleonica o Strada Vicentina
Percorso: Obelisco di Opicina - Borgo San Nazario (Prosecco).
La più amata dai triestini è la Napoleonica: un percorso di circa 5 km che si mantiene in quota collegando l’obelisco di Opicina all'abitato di Prosecco. Lungo tutto il tracciato si gode di un panorama mozzafiato che abbraccia la città di Trieste e il suo Golfo.
La facilità di percorrenza e la vista spettacolare rendono ideale la passeggiata per le mamme con bambini, anziani e turisti ma non mancano gli sportivi che si allenano con la corsa o i rocciatori che si arrampicano lungo le pareti verticali nei pressi di Prosecco.
Il nome ufficiale del percorso è Strada Vicentina, dal nome dell’ingegnere che disegnò il tracciato nell’Ottocento, ma secondo la tradizione popolare la strada fu aperta dalle truppe napoleoniche e da qui il nome più diffuso tra la gente del luogo. Poco più a nord, ma con il tracciato all’interno del bosco, corre il Sentiero Cobolli. Nelle vicinanze e sempre raggiungibile dal sentiero troviamo la Vedetta d’Italia e il Santuario di Monte Grisa


Buon fine settimana a tutti.

domenica 5 marzo 2017




La meschinità di un uomo di destra.
Roberto Dipiazza,Sindaco di Trieste

 



Il Sindaco di Trieste,la mia città,ha tentato con  impegno, degno di miglior causa,di vietare la celebrazione delle nozze tra persone dello stesso sesso,nella sala comunale,denominata: Sala dei matrimoni.
Oggi dovendo aderire,forzatamente alle nuove disposizioni di legge e non potendo più vietare la suddetta sala, ha deciso, per ripicca, di rimuovere la tabella che titolava questa luogo come "Sala dei matrimoni.
Il dubbio:
Secondo la fisiognomica
 
 
 Tiziano Renzi è:
 un vecchio da rottamare,
un bancarottiere fraudolento,
un millantatore,
un disonesto,
o solo un cretino?

mercoledì 1 marzo 2017

Vivere a Trieste.
Il Caffe San Marco.





Come scriveva il poeta Umberto Saba in una sua bellissima poesia, ognuno ha il suo cantuccio. Il mio cantuccio pomeridiano è il Caffe San Marco.


Tra le sue mura puoi trovare un angolo di libreria,o ascoltare buona musica dal vivo,seguire dotte conferenza sui più disparati argomenti,gustando solo un bicchiere di vino o godendo di un pranzo completo,giocare a scacchi,a carte o ,in tranquillità leggere i giornali.
Questo "Caffe", rimasto uguale nell'arredamento, o quasi, fin dal lontano 1900,data della sua inaugurazione è stato sempre frequentato da una clientela straordinariamente variegata,dallo studente chino sui suoi libri al professore,all'artista famoso,alle coppie di innamorati magari della terza età o dai tanti uomini e donne,giovani e meno giovani,ma tutti alla ricerca del loro"cantuccio"speciale.




...........la mia città che in ogni parte è viva,
ha il cantuccio a me fatto, alla mia vita
pensosa e schiva.....................

(Umberto Saba)

lunedì 27 febbraio 2017

Il diritto di morire.
Che governi la Destra o la Sinistra,l'Italia rimane uno Stato clericale e senza palle.
.

Dj Fabo è morto in Svizzera,Paese laico e civile.
Eutanasia, dj Fabo è morto. L'ultimo messaggio: Sollevato da un inferno di dolore non grazie allo Stato.


Le parole del giovane tetraplegico che ha scelto il suicidio assistito: «Ringrazio chi mi ha sollevato da questo inferno di dolore». Il cocktail di farmaci ha prima addormentato il giovane e poi gli ha fermato il cuore nel giro di mezz’ora.

Intanto la legge sul "testamento biologico",dorme in qualche cassetto del Parlamento perché legiferare contro le indicazioni della Curia romana, fa paura.


                                         Uniti contro la censura.

mercoledì 22 febbraio 2017




Aborto e obbiettori.




Per sgomberare il campo da equivoci,premetto che, personalmente, sono contrario all'aborto come metodo anticoncezionale, ma sono libertario,convinto che le intime ragioni degli altri,vanno sempre capite e rispettate.
Ultimamente la regione Lazio ha indetto un concorso per assumere due medici non obbiettori,per fare fronte,alle richieste di aborto.
Naturalmente come sempre succede si sono mobilitati tutti gli obiettori di coscienza,i Vescovi e tutte le forze politiche della Destra cattolica.Ricordo a tutti questi signori che l'aborto è garantito dallo stato con una legge ( la 194) confermata poi da due referendum popolari.Ricordiamoci: quando questa legge non esisteva,proliferava l'aborto clandestino.
Ora i cattolici,politici o meno,possono certamente protestare, ma, non si accontentano,cercano sempre di dispensare moralità e vietare con le leggi tutto ciò che non condividono,mentre bisogna  sempre rispettare, chi la pensa diversamente.


Ammoniva Voltaire:
( Cito a memoria) Di tutte le superstizioni la più pericolosa è quella di non accettare le opinioni altrui.

martedì 21 febbraio 2017


I tassisti mi hanno rotto le p....



Se io investo i miei danari in una attività per la vendita di frutta e verdura e vicino al mio modesto negozietto apre un mega supermercato e mi ruba la clientela.nessuno mi tutela.
Non comprendo perché bisogna tutelare per legge i tassinari,questi devono, come tutte la attività commerciali, affrontare la libera concorrenza,se non sono all'altezza di misurarsi con il mercato,cambino mestiere.

lunedì 20 febbraio 2017

Misteri gloriosi e misteri.
Le religioni hanno i misteri gloriosi,la politica ha i misteri.

Mistero glorioso:Assunzione di Maria,bellissima opera di Annibale Carracci.




Mistero politico.
Renzi ha governato per tre anni raccontando un sacco di balle,battuto sonoramente al referendum e perdendo nel frattempo tutte le elezioni amministrative che ha affrontato da Segretario del Pd.Nonostante questo triste risultato c'è ancora gente che crede in lui.


Tutti parlano della necessità di un cambio della classe politica,ma io credo che sarebbe più urgente cambiare,ma non si può, gli elettori.

Felice settimana a tutti.