lunedì 26 dicembre 2016





In attesa del 2017.

.(La tradizionale e suggestiva fiaccola di fine anno)

Anche il Natale e passato, passato bene in compagnia di tanti affetti familiari davanti ad un buon pranzo che mi ha visto in veste di cuoco ,più attento alla qualità che alle quantità,dei cibi e i soliti  tanti, rituali, scambi di regali più o meno utili. Io ho regalato libri,sia agli appassionati lettori come me, ma, anche a chi non legge mai nella speranza che la curiosità gli sproni alla lettura.

Scrisse il grande Umberto Eco:
Chi non legge a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria,chi legge avrà vissuto 5000 anni:c'era quando Caino uccise Abele,quando Renzo sposò Lucia,quando Leopardi ammirava l'infinito,perche la lettura è un'immortalia all'indietro.

(Un consiglio per un'ottima lettura)
 

 In attesa dell'ultima notte di questo 2016 che, come al solito, festeggerò in assoluta tranquillità, una cenetta a due nell'attesa del nuovo anno, con la speranza e l'augurio che porti a tutti ciò che desiderano.
A me la neve,quella vera,adesso devo accontentarmi di quella chimica sparata dei cannoni.
(Opera di Herbert Libiszeswsski)
 

Buon Capodanno a tutti.

giovedì 22 dicembre 2016




Il memores domini Roberto Formigoni,
raro esempio di uomo pio, affiliato alla congrega politico religioso affaristica di Comunione e liberazione viene,oggi, condannato a 6 anni di reclusione per corruzione e gli vengono confiscati 6 milioni di €uro,tanto a lui non servono, ha fatto voto di vivere casto e povero.

Memores Domini sono un'associazione laicale cattolica i cui membri vivono i precetti di povertà, castità e obbedienza sotto l'egida del movimento ecclesiale di Comunione e Liberazione, avendo come ambito di apostolato il mondo del lavoro. L'associazione viene chiamata dagli aderenti e dai simpatizzanti di Comunione e Liberazione anche Gruppo Adulto.

martedì 20 dicembre 2016




Libri.
Da appassionato lettore vi lascio la mia critica sull'ultima fatica letteraria di Donato Carrisi.


In una Roma notturna e buia, senza elettricità a causa di un improbabile mega black out,semi allagata da un acquazzone di proporzioni bibliche,dalla esondazione devastante del Tevere e distrutta nelle sue bellezze archittetoniche da innumerevoli bande di vandali del terzo millenio,si aggirano,tra fango,fogne,topi, morti orribili e pericoli vari,un esaltato ispettore di P.S che uccide come mosche tutti quelli che incontra.
Il protagonista del racconto, uno strano prete in ciabatte di tela bianca e una avvenente polizziotta sexi in tubino nero e improbabili,visto il meteo,scarpe con un tacco vertiginoso,vagano in questa spetrale megalopoli,in cerca di una verità sulla morte di un cardinale sporcaccione.
Essendo un thriller,non vi racconterò il finale, ma vi lascio solamente una critica alla Fantozzi:Una cagata pazzesca.
Peccato perché di Carrisi ho letto tutte le sue opere, dove,con una scrittura intelligente sapeva raccontare trame oscure e personaggi deliniati, con sempre degli ottimi finali.

domenica 18 dicembre 2016

giovedì 15 dicembre 2016



 
 

Polenta.
Quest'anno la neve latita,ma la polenta no,mi    accontento.Allora  belle passegiate in alta quota, pomeriggi passati al centro benessere e serate con lettura e musica,accompagnate dalla gustosa cucina della Val di sole.....


.......e poi a nanna presto.

Buon fine settimana a tutti.

lunedì 12 dicembre 2016



Bugiardi,bocciati e autopromossi.
Come già,ampiamente previsto da quasi tutti,Renzi ha perso,di brutto e da bugiardo patologico non solo,non ha lasciato la politica ,come più volte  promesso,anzi, ha rilanciato con un vergognoso Governo clone,dove tutti i bocciati dal popolo si sono autopromossi a più alti incarichi,leggi Boschi,Finocchiari e il fedelissimo Lotti.

Molti mi fanno notare che queste sono le decisioni della maggioranza del PD,concordo,ma queste decisioni non nascono per il bene del paese,ma solamente per un vergognoso desiderio di potere e allora questa maggioranza non mi piace più
.
Tutti i partiti o gruppi,Renzi compreso,proclamano di volere le elezioni subito,ma quando andremo alle urne,salvo un improbabile miracolo del Premier Gentiloni,il PD prenderà una batosta epocale.


Che tristezza,quando penso che forse era meno peggio Berlusconi,furfante e puttaniere,ma alla luce del sole,di un Renzi bugiardo e bigotto e presente ogni domenica alla Messa come un bravo Boy scout,forse, per farsi mondare dai peccati settimanali.

venerdì 9 dicembre 2016



NEVE e molto altro 
La neve,quella vera,latita,ma il panorama,le escursioni in alta quota,i Canederli, il Blau Burgunder
e il tardo pomeriggio passato nell'oasi del benessere ,rendono questa terra un meraviglioso nutrimento per il fisico e la mente.
Naturalmente, non manchi una buona lettura.



Buon fine settimana a tutti.

lunedì 5 dicembre 2016




Ho votato per il Si.

Ho votato per il Si e ho perso e gli italiani hanno perso un'ottima occasione per cambiare,ma evidentemente il cambiamento fa paura.
Oggi la palla passa nelle mani dei vincitori:Un comico maestro dell'insulto,un vecchio puttaniere in pensione e un giovane razzista,che mai troveranno un accordo tra di loro e allora confido nelle prossime elezioni. Nell'attesa parto per la montagna sperando in copiose nevicate.


 

lunedì 28 novembre 2016





     Trieste,città dei divieti.




Nella mia città,Trieste,alla ultima tornata elettorale,ha vinto la Destra capitanata dalla Lega e sostenuta dai soliti partitini,da Fratelli d'Italia a Forza Italia e altrie sigle minori di fascisti e razzisti .
Questa bella compagnia,Sindaco Di Piazza (Vedi foto) in testa, ha deciso,per il decoro della città,di promulgare dei nuovi divieti tra il tragico e il ridicolo.

1) Vietato dormire in strada,pena il sequestro immediato dei cartoni ad uso giaciglio.

2)Vietato chiedere e elargire elemosine,vanno multati in egual misura chi chiede e chi da.

2)Vietato consumare panini e bibite sulle pubbliche panche.Ma stando in piedi si può? 

venerdì 25 novembre 2016



In ricordo di un uomo che mi ha fatto amare e capire la grandezza di Dante alighieri.

Vittorio Sermonti.
 (Roma, 26 settembre 1929Roma, 23 novembre 2016) è stato uno scrittore, traduttore, regista televisivo e di teatro, e dantista italiano.


mercoledì 23 novembre 2016






La clonazione,
delle firme.

Onestà, onestà,onestaaaaaaaa
gridavano i grillini,
vedi un po',forse oggi hanno sbagliato strada.
Nonostante esistano da poco sulla scena politica,si sono facilmente uniformati alle cattive abitudini degli altri.

 


sabato 19 novembre 2016







La parola censura da un po di tempo,fortunatamente, è meno presente,ma l'intrepido trio
Quagliarello,Gasparri,Giovanardi,

 parlamentari del centrodestra, hanno voluto ridarle attualità e sacro vigore ,per mettere alla berlina un prodotto televisivo di Rai 2.
La serie "Rocco Schiavone",telefilm poliziesco tratto dagli ottimi racconti polizieschi, scritti da Antonio Manzini e interpretati tra gli altri da un bravissimo Marco Giallini, dove il protagonista,il vicequestore della polizia di Aosta, tra casi da risolvere,qualche violenza verso i cattivi e amori contrastati si fuma ogni tanto uno spinello o canna che dir si voglia.

Per questa ragione o forse perché non hanno null'altro da fare,nonostante i gravi problemi italici, i nostri eroi dispensatori non richiesti di morale si spendono,addrittura,con una interrogazione parlamentare.
lA censura o i divieti in genere,generalmente danno risalto e notorietà al prodotto censurato.
Ricordo i tempi lontani,quando all'ingresso delle chiese trovavi sempre nella bacheca  la programmazione cinematografica della città accompagnata dalle raccomandazioni,ogni film veniva valutato in:visione per tutti,sconsigliato e vietato.Noi ragazzi andavamo sempre a consultare questo elenco,scegliendo naturalmente trà i vietati il film da vedere.
Altri tempi.

Buona domenica a tutti.



giovedì 10 novembre 2016



Comici e pagliacci.


Noi italici siamo stati i primi,ma oggi, il pagliaccio e il comico,in politica vanno forte.


Poi c'è lui,sempre pagliaccio,ma non fa ridere.

giovedì 3 novembre 2016



Mina&Celentano,oggi.

Tanto rumore per nulla, ammonirebbe William Shakespeare, ascoltando le lodi sperticate e la continua pubblicità di un CD,interpretato da due cantanti, sulla via degli ottanta, che furono tanto tempo fra tra i grandi della italica canzonetta,ma che oggi non hanno più nulla da dire.
Scrivo di "AMAMI" una canzone monocorde,dove duettano, Mina e Celentano, su di un testo banale.
Peccato di loro avevo un bel ricordo.

P.s
Vi lascio una bellissima canzone tratta dalla ultima fatica di un grande, che pur passati gli ottanta ha ancora molto da dire.
Da You want it darker,ultimo Cd di Leonard Cohen

TU VUOI PIU’ BUIO (1)

Se tu dai le carte
Io non starò al gioco
Se sei il guaritore
Significa che sono zoppo e a pezzi
Se tua è la gloria
Allora mia dev’essere la vergogna
Tu vuoi più buio

Magnificato e santificato
Sia il Santo Nome
Vilipeso e crocefisso
Nelle sue sembianze umane
Un milione di candele accese
Per quell’aiuto mai giunto
Tu vuoi più buio

Hineni Hineni (2)
Sono pronto, mio Signore

C’è un amante nella storia
Ma la storia è sempre la stessa
C’è una ninna nanna per chi soffre
E un paradosso cui dar colpa
Ma è inciso nelle Scritture
E non è un’affermazione vuota
Tu vuoi più buio
Noi spegniamo la fiamma

Stanno allineando i prigionieri
E le guardie prendono la mira
Ho lottato con alcuni demoni
Erano borghesi e mansueti
Non sapevo di avere il permesso
Di uccidere e mutilare
Tu vuoi più buio

Hineni Hineni
Sono pronto, mio Signore

Magnificato e santificato
Sia il Santo Nome (3)
Vilipeso e crocefisso
Nelle sue sembianze umane
Un milione di candele accese
Per quell’amore mai giunto
Tu vuoi più buio
Noi spegniamo la fiamma

Se tu dai le carte
Non farmi giocare
Se sei il guaritore
Io sono zoppo e a pezzi
Se tua è la gloria
Mia dev’essere la vergogna
Tu vuoi più buio

Hineni Hineni
Sono pronto, mio Signore



martedì 1 novembre 2016




Amatrice.

L'ho visitata,l'ultima volta nel 2015,godendo delle sue architetture e dei suoi meravigliosi paesaggi,
uno dei borghi più suggestivi  d'Italia,che forse non vedremo mai più nella sua totale bellezza.

martedì 25 ottobre 2016


Autogol.



La mia amata,non so per quanto ancora,Sinistra capitanata da Renzi,dopo aver subito una nuova sconfitta alle elezioni Comunali nella mia citta,Trieste,e ieri amche nei comuni vicini di Monfalcone e Ronchi ha subito per propria colpa l'ennesimo autogol, rimandando in commissione a data da destinarsi,(cioè mai) la proposta del Movimento 5stelle riguardante l'annosa riduzione delle spettanze economiche dei parlamentari,che sembra,a parole, voluta da tutti.
Proposte di cui Renzi ne parla da qualche anno senza mai attuarla.
Peccato,non amo la politica gridata e insultante di Grillo,ma per questa volta ha ragione lui.

venerdì 14 ottobre 2016

Bob Dylan

L'invidia di Baricco.

Alessandro Baricco come al solito passa le sue giornate a sgomitare per avere una qualche attenzione dai media,oggi tenta denigrando Bob Dylan,secondo lui non degno di ricevere il Nobel per la letteratura.

Che sia invidia? Purtroppo se il buon Baricco non imparerà a scrivere emozionando il lettore ,per lui il Nobel resterà sempre una chimera,ma forse per la Coppa del nonno........

martedì 11 ottobre 2016



Pensieri:coerenza e contraddizione.
Semplificando il pensiero di Blaise Pascal dove ammoniva chè: "La contraddizione è coerenza",forse di contraddizione il buon Bersani ne mette troppa. Prima, durante le votazioni alla Camera,vota a favore per cambiare alcuni articoli della nostra Costituzione e poi nel momento referendario si schiera per il No,contro una legge che lui stesso con il voto ha approvato.Chissa come la penserebbe,oggi,Pascal.

___________________________________________

Per saperne di più.
Blasie Pascal,1623-1662 Parigi e stato matematico,filosofo e teologo francese.
(Blaise Pascal,nell opera di Augustin Pajou,Museo del Luvre.)
"Tutta la nostra dignità consiste dunque nel pensiero. È con questo che dobbiamo nobilitarci e non già con lo spazio e con il tempo che non potremmo riempire. Studiamoci dunque di pensar bene: questo è il principio della morale"

sabato 8 ottobre 2016




Il menopeggio.



Non volendo trovarmi in compagnia di Salvini,Berlusconi,D'Alema e Brunetta e dopo aver seguito le dichiarazioni per il NO di D'Alema, mi sono convinto e voterò SI, se, Renzi cambierà,come credo, la legge elettorale introducendo le preferenze.

Buon fine settimana a tutti.

lunedì 3 ottobre 2016

 
 
Il genio dei napoletani.
Come trasportare un frigorifero con lo scooter.
A quando il trasporto di un armadio a quattro ante?

Felice settimana a tutti.

venerdì 30 settembre 2016



IL DUBBIO. Referendum Si o No ??????


Il mio proff. di filosofia, accanito seguace di
Nietzsche,ammoniva,"unica certezza è il dubbio,ma io non capivo.
Oggi ritorno a quel lontano pensiero nell'attesa del voto referendario,Si o No.

Se do il mio voto al Si, vince un rimescolamento raffazzonato di vari dettami della Costituzione italiana.Il senato, comunque, rimane con pseudo Senatori nominati e non votati che creeranno soltanto confusione sulle competenze e il tanto decantato risparmio è misero.


 Se votoNo,tutto rimane invariato ,spese comprese e le solite lungaggini decisionali con i provvedimenti legislativi sempre in viaggio tra una Camera e l'altra e niente risparmio

Oggi ho capito il pensiero del mio Proff.


Nessun dubbio,invece, sulla novella legge elettorale (Italicum) è peggiore della porcata Calderoliniana.


giovedì 29 settembre 2016



Tanti auguri.


Sono da sempre comunista e antiberlusconiano ma oggi Silvio Berlusconi compie ottantanni e allora si merita gli auguri di tutti come ogni ottantenne.

Berlusconi è stato una iettatura per la nostra povera Italia,ma la colpa non è sua ma dei videodipententi italioti che hanno creduto alle sue fandonia e ancora ci credono e magari lo voteranno alle prossime consultazioni.

Hitler o Stalin non sarebbero stati nessuno senza il supporto del popolo e allora non li incolpiamo perché la colpa è sempre della gente e mai dell'eletto.
Meditate genti.

martedì 27 settembre 2016




COMICI&RISATE.

abbiamo goduto con la comicità di:
Stan Laurel e Oliver Hardy,meravigliosi.

Poi arrivarono i nostrani Gianni e Pinotto,bravini.
Abbiamo riso poco con Rik e Gian,ma questo offriva la nostra Tv alle anime candide dei teledipendenti italici.....

........ma oggi con i comici Renzi e Grillo non c'è più niente da ridere.Le due ultime gag:I pentastellati e l'affanosa ricerca, dopo cento giorni dalle elezioni,di due assessori al comune di Roma e la riesumata idea renziana, di costruire il  ponte berlusconiano sullo stretto.

Ammoniva un vecchio adagio popolare delle mie terre:
"Povera Italia te son ben messa coi tanti triboli che mai no cessa".
(Siamo messi male con tutti questi problemi)