lunedì 26 dicembre 2016





In attesa del 2017.

.(La tradizionale e suggestiva fiaccola di fine anno)

Anche il Natale e passato, passato bene in compagnia di tanti affetti familiari davanti ad un buon pranzo che mi ha visto in veste di cuoco ,più attento alla qualità che alle quantità,dei cibi e i soliti  tanti, rituali, scambi di regali più o meno utili. Io ho regalato libri,sia agli appassionati lettori come me, ma, anche a chi non legge mai nella speranza che la curiosità gli sproni alla lettura.

Scrisse il grande Umberto Eco:
Chi non legge a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria,chi legge avrà vissuto 5000 anni:c'era quando Caino uccise Abele,quando Renzo sposò Lucia,quando Leopardi ammirava l'infinito,perche la lettura è un'immortalia all'indietro.

(Un consiglio per un'ottima lettura)
 

 In attesa dell'ultima notte di questo 2016 che, come al solito, festeggerò in assoluta tranquillità, una cenetta a due nell'attesa del nuovo anno, con la speranza e l'augurio che porti a tutti ciò che desiderano.
A me la neve,quella vera,adesso devo accontentarmi di quella chimica sparata dei cannoni.
(Opera di Herbert Libiszeswsski)
 

Buon Capodanno a tutti.

8 commenti:

  1. Carissimo, passato il Natale ora non resta che aspettare il nuovo anno!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso,ci siamo il 2017 è arrivato.
      Auguri,fulvio

      Elimina
  2. Auguri, buon duemiladiciassette. Con un sorriso Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonella,tanti auguri anche a te.
      Ciao,fulvio

      Elimina