mercoledì 29 agosto 2018

Oggi abbiamo ,oltre i molti problemi italici,esondazioni,ponti che crollano,il debito che cresce la povertà che dilaga,anche il nuovo sceriffo Matteo Salvini che raglia da sera al mattino di migranti.Certo una sottile preoccupazione serpeggia tra il popolo ma il bravo sceriffo con le sue sparate non fa che aumentare il crescente disagio.Tutti non possiamo accoglierli e allora decidiamo in fretta e non con tempi biblici,tre anni e anche piu,chi ha diritto di restare chi no.L'accoglienza non è lasciarli bivaccare sulle strade,trasformandole in latrine a cielo apert. e sotto i ponti e lasciarli bighellonare per le città. 
Accoglierli significa integrare chi ha il diritto e rinchiudere chi delingue tanto i farabutti nostrani bastano e avanzano.
Ciaom


8 commenti:

  1. Ciao Fulvio,
    il fatto di concetrarsi solo sugli immigrati fa in modo che si guardi spesso e solo "il problema immigrati" e tutto il resto?...hai fatto bene a scrivere dei vari problemi italici come le esondazioni (ne vediamo in media ogni anno) e il debito pubblico (quello esiste da tempo e va avanti e non indietro) mentre per i ponti che crollano quello è un evento per tanti aspetti particolare. Ma essendo di Genova è da tempo che i residenti in zona parlavano (e scrivevano denunce a chi di dovere) dei rumori sospetti provenienti dal ponte...un salutone e alla prossima. Per il resto come va?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao con la salute bene anche se la terapia continua.Per i ponti,cadono anche quelli meno importanti,come il viadotto caduto sull'autostrada,creando per fortuna meno danni.
      Oggi il duo Gialloverde continua a blaterare di grandi promesse ma per ora non hanno portato a casa nulla e questa continua campagna elettorale non porterà niente di buono.
      Ciao,a presto.fulvio

      Elimina
  2. Caro Fulvio, non mi allungo con il commento, dirò che la penso esattamente come te!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Un abbraccio anche a te.fulvio

    RispondiElimina
  4. io sono molto molto preoccupata e penso che bisogna fermare quest'uomo delirante prima che ci porti alla catastrofe

    RispondiElimina
  5. Concordo,ma come lo fermiamo se gli italioti lo amano e la sinistra litiga.torsolo
    Ciao. fulvio

    RispondiElimina
  6. Il problema è che ci si concentra su un episodio minore ma che fa presa sulle persone, e non si parla di mafie, non si parla di scuola che non funziona, di ragazzi che non hanno lavoro e che DIVENTANO MIGRANTI in altre terre.

    Moz-

    RispondiElimina
  7. Ormai non ci meravigliamo più di niente....in questa Italia al tracollo!
    Un saluto,silvia

    RispondiElimina