domenica 5 marzo 2017




La meschinità di un uomo di destra.
Roberto Dipiazza,Sindaco di Trieste

 



Il Sindaco di Trieste,la mia città,ha tentato con  impegno, degno di miglior causa,di vietare la celebrazione delle nozze tra persone dello stesso sesso,nella sala comunale,denominata: Sala dei matrimoni.
Oggi dovendo aderire,forzatamente alle nuove disposizioni di legge e non potendo più vietare la suddetta sala, ha deciso, per ripicca, di rimuovere la tabella che titolava questa luogo come "Sala dei matrimoni.

19 commenti:

  1. Caro Fulvio, ci sono purtroppo molti che sono legati alle vecchie tradizioni, ma credo sia giunto il momento che anche loro cambino e si mettano con tutti gli altri!!!
    Ciao e buona settimana caro amico con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che alle tradizioni sono legati all'ignoranza,perche non comprendono le altrui libertà.
      Ciao carissimo Tomaso,fulvio

      Elimina
  2. Dalla destra ci si può aspettare solo questo.. sono gay e questa mossa puerile mi rattrista..Daniel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniel,rattrista tutti gli individui che credono nella libertà intelletuale,oggi merce rara,ciao fulvio

      Elimina
  3. Che meschino!! Davvero non ho parole.
    Buona giornata a te, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania,una sciocca e ridicola vendetta di un uomo misero.
      Ciao fulvio

      Elimina
  4. Chi è che lo ha votato questo simpaticone? Ahimè!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna,è stato votato da tutti i partiti di destra,leghisti in testa.
      Ciao,fulvio

      Elimina
    2. Brutta gente e lui non ha la faccia molto simpatica o sbaglio?

      Elimina
    3. Non so se è simpatico,certamente e un fascista e razzista omofobo.
      Ciao Anna

      Elimina
  5. la pochezza di certe ideologie si nasconde dietro l intolleranza ai buoni sentimenti. togliere la targa "sala dei matrimoni", ovviamente danneggia anche le coppie di sesso diverso... tutto ciò è ridicolo, una amministrazione dovrebbe occuparsi del benessere dei suoi cittadini.. tutti. Ciao Fulvio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefano,concordo in pieno con il tuoi pensiero.Purtroppo siamo in un periodo buio della politica.
      Ciao fulvio

      Elimina
  6. che stupida soddisfazione la sua. se è soddisfatto così, con questa meschinità.
    tuttavia io sono per definire "matrimoni" quelli classici. perché uniformare qualcosa di nuovo e di diverso al matrimonio di vecchia data ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un matrimonio è un matrimonio,perche fare discriminazioni?Daniel

      Elimina
    2. Cara Nella,matrimonio,sposalizio,nozze,quando due si amano,hanno il diritto di regolarizzare la loro posizione e se la chiamiamo unione o altro è sempre un matrimonio "negozio giuridico"indica l'unione tra due persone.La Chiesa ha decretato che il matrimonio è l'unione tra un maschio e una femmina,ma l'Italia è ancora uno stato laico.
      Un caro saluto,fulvio

      Elimina
  7. Meschinità di un uomo che non sa da che parte è bene stare! Ciao fulvio con la effe minuscola. Abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia,Dipiazza ha vuluto la Lega e adesso ne paga le conseguenze.
      Ciao fulvio

      Elimina
  8. Ciao Fulvio, un gesto poco cortese per tutti i cittadini.
    I tempi cambiano la società si evolve.
    Grazie della visita.
    Rachele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rachele,molti non lo accettano perché non conoscono la parola Libertà,ma dovranno arrendersi.
      Ciao fulvio

      Elimina