mercoledì 5 luglio 2017




Ebook, Cobo libro elettronico
Mi hanno convinto,ho comperato un Ebook Cobo,ho letto le istruzioni per l'uso,una decina di pagine scritte in caratteri microscopici e poi dal computer ho scaricato un romanzo,mi sono seduto nella mia poltrona preferita e ho iniziato a leggere,ma ho capito che quel qualcosa che da piacere alla lettura non c'era. 
Mancava l'odore della carta e dell'inchiostro,la manualità e quel fruscio nel girare le pagine e la cronica perdita del sagnalibro,durante le pause.
Allora,ho spento con gioia il tecnologico attrezzo e mi sono avvicinato al mobile libreria,dove ho scelto un libro,un libro vero con le pagine di carta e la copertina illustrata,poi, sono ritornato alla mia solita poltrona,assaporando con gioia il piacere della prossima vera della lettura.

23 commenti:

  1. Certo che l'amata carta è tutto un'altra cosa. Però io leggo anche ebook, quando sono in giro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alberto,certo è comodo come dici tu,per determinate occasioni.
      Ciao, fulvio

      Elimina
  2. Caro Fulvio, credo affermamente a ciò che ai detto, un libro in mano è un'altra cosa!!!
    Ciao e buona giornata è tornato il caldo, un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso,sono contento che la pensi come me.
      Un abbraccio e felice domenica,fulvio

      Elimina
  3. La carta non verrà mai sostituita, il rapporto che abbiamo con lei è particolare. Io cmq leggo anche ebook per questioni di spazio confesso non so più dove mettere i libri. Ricordo di avere letto un libro in cui si diceva che gli ebook ci riportano però al vecchio rapporto con i libri ovvero un rapporto diretto solo con quello che sta scritto e non con l'oggetto libro, la sua copertina etc...
    io cmq rimango un fan della carta.
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ernest,sono con te,anche la mia casa è piena di libri,molti gli ho ereditati dalla mia famiglia,preziosi o meno gli amo tutti e continuo a comperarli.
      Un saluto anche a te,fulvio

      Elimina
  4. Il mio nipotino di dieci anni lo usa. E noi nonni versiamo l'obolo ad Amazon perchè lui possa scegliere i libri che vorrebbe leggere.......abbiamo fatto un affare!!!!! Che ti posso dire...IDEM al tuo pensiero. Buonanotte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia,anche la mia nipotina lo usa con entusiasmo,ma loro sono i figli della tecnologia avanzata.
      Un abbraccio,fulvio

      Elimina
  5. concordo, i libri sono i libri e quando leggo ho bisogno in mano di un libro da sfogliare.. non di un coso rettangolare luminoso.
    i tablet vanno bene x giocare o vedere i video..
    buone giornate carissimo : D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo,il libro è carta e inchiostro.
      Un abbraccio domenicale,fulvio

      Elimina
  6. Questione di gusti.
    Io l'ho ricevuto in regalo è l'ho rivenduto senza aver letto neanche un libro!

    RispondiElimina
  7. Hai fatto bene.Ciao Silvia.
    fulvio

    RispondiElimina
  8. Concordo con te pienamente, leggere con un libro in mano è tutta un'altra cosa...
    Un abbraccio e buona domenica da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Beatris,la carta è una altra cosa.
      Un abbraccio anche a te,fulvio

      Elimina
  9. Buona domenica. Cosa stai leggendo in questi giorni? Potrebbe essere un suggerimento. Ciao.

    RispondiElimina
  10. Cara Lucia,sto leggendo "Il sonaglio" un piccolo capolavoro scritto da Andrea Cammileri e rileggendo "La pastorale americana" di Philip Roth.
    Ciao e a presto.fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Philip Roth non lo conosco ma Camilleri sì, Paolo ha tutti i libri di questo scrittore; lo cercherò e lo leggerò. Grazie. Una settimana all'insegna del caldo e del disagio. Vivila bene se puoi, sono certa che sarà così. Ciao fulvio, sei una persona solare.

      Elimina
    2. Cara Lucia,io non soffro troppo il caldo e poi vivo a 100 m. dal mare e ogni tanto un tuffo o una nuotata mi ristora.
      Un abbraccio,ciao,fulvio

      Elimina
  11. Preferisco il cartaceo, l'ebook reader, io leggo sul tablet, è solo per una questione di comodità. Ti puoi portare dietro fumetti , libri e quotidiani e non appesantire lo zainetto più quanto pesante non sia...è una questione anche di abitudine . Fatta l'abitudine non te ne liberi più :)

    RispondiElimina
  12. Certamente è più comodo.ma per me la carta tra le mani è impagabile.
    Ciao ,fulvio

    RispondiElimina
  13. Ciao Fulvio, io non posso fare il paragone come te perché alle innovazioni tecnologiche arrivo sempre dopo e in alcuni casi non ci arrivo per niente. Al momento mi tengo volentieri il mio libro cartaceo godibile anche in assenza di energia, con il suo profumo, con il fruscio delle pagine, con le sottolineature a matita e le note a margine che diventano parte del mio vissuto.
    Grazie per il pensiero che mi hai lasciato e buon proseguimento di giornata!

    RispondiElimina
  14. Grazie a te,vedo per la lettura la pensiamo uguale.
    Un caro saluto e a presto,fulvio

    RispondiElimina
  15. Pastorale americana è, a mio parere, un grande libro, il migliore di Roth.

    RispondiElimina