giovedì 19 settembre 2019

M.R.l'infiltrato
Aiuto arriva Renzi (detto il bomba)



Politicamente i nostri Matteo  (Salvini e Renzi) sono entrambi molto pericolosi per la nostra scelta politica e per la libertà.
Il primo è, o vorrebbe essere,un uomo solo al comando,fortunatamente,non essendo uno stratega ne un intelligente statista,si è tagliato, da solo ,il ramo sul quale stava comodamente seduto,
libero di ragliare ,supportato da  un ottimo seguito di fascistoidi, contro l'Europa, tentando di chiudere, maldestramente i porti agli invasori,che,comunque, invadono ugualmente il nostro Sacro Suolo,adesso il nostro dall'opposizione medita tremenda,tremenda vendetta e anela ad un immediato ritorno al comando e in questa sua risalita al potere,oggi,ha un alleato in più,il secondo Matteo,che con la smania di personale gloria è uscito dal Pd indebolendolo e indebolendo il gia' traballante Esecutivo,come fece allora da Segretario del povero Pd, perdendo ultimamente tutte le elezioni il favore dell'altro Matteo.


Matteo Renzi
Agente infiltrato al soldo della destra,
missione:indebolire e far perdere voti al centrosinistra.
opera che svolge con scrupolo e successo.

Matteo Salvini
Qualunquista,razzista per convenienza,privo di ideologie.
Ha avuto notevoli successi politici spaventano gli italioti più timorosi e ignoranti con il pericolo dell'invasione nera.
Oggi aspetta ,fiducioso, le mosse di Renzi per tornare al comando.

25 commenti:

  1. Complimenti per un post assolutamente condivisibile, sagace, piacevole. La definizione di Renzi poi è da sganasciarsi dalle risate e contiene anche una assai probabile verità. Credo che lui voglia prendere il posto dei centristi di FI ma la vedo dura non perché FI sia una fortezza inaccessibile ed incrollabile ma perché in quella zona di campo politico ben pochi italiani ci risiedono, almeno al momento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Daniele,grazie,ho voluto essere ironico e spiritoso,ma purtroppo c'è poco da ridere,anzi siamo rivolti al muro del pianto.
      Ciao .fulvio

      Elimina
  2. Caro Fulvio, credo che tu abbia detto tutto, e ai perfettamente ragione, è un guasta feste!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso,ti invidio,la politica svizzera mi sembra una cosa seria,non come da noi che in balia di pagliacci e razzisti fascistoidi.
      Un caro saluto.fulvio

      Elimina
  3. L'allontanamento di Renzi sarebbe un'occasione ghiotta per il pd che potrebbe fare man bassa di voti attuando le politiche che chiediamo da tempo ai governi... ma la boria dei suoi rappresentanti non lo permetterà e non so in che padella finiremo.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sari,almeno fin che dura questa Legislatura il Pd sarà sotto ricatto di Renzo e dei suoi quaranta parlamentari,necessari per avere la maggioranza.
      Un caro saluto
      fulvio

      Elimina
  4. Mi complimento per questo tuo post.
    Renzi è stato e sarà sempre un traditore.
    Un caro saluto
    Rachele

    RispondiElimina
  5. Cara Rachele,Renzi è un uomo con mania di grandezza che pensa solamente alla sua scalata politica,ma oramai con scarso successo.
    Un abbraccio. fulvio

    RispondiElimina
  6. I due Matteo, è meglio perderli che trovarli.
    La prima volta Renzi era al soldo del Berlusca, ora fa una manovra più astuta, secondo lui, ma mal glie ne incoglierà, SPERO.
    Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cri,La manovra che ha fatto indebolita il Pd e il governo e come già visto darà la maggioranza a Salvino a alla destra populista e xenofoba.
      Ciao a presto.fulvio

      Elimina
  7. Io ho fiducia in Matteo Renzi, questo Paese ha bisogno di serietà e rinnovamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io no,trovo difficile,avere fiducia un un uomo che si crede un illuminato statista ma i risultati lo danno solo come una sbruffone,voleva,come Salvino essere.l'uomo solo al comando e dopo aver stravinto le europee con il 40% di preferenze ha perso tutte le elezioni amministrative e un referendum portando il Pd sotto il 20%.
      Oggi la sua mossa indebolira'il già traballante Governo e grazie a lui andremo a elezioni che vincerà a Man bassa Salvinl e i fascistoidi reazionari e razzisti.
      Spero che i fatti mi smentiscano.
      Ciao fulvio

      Elimina
    2. Se vince Salvini, è la democrazia.

      Elimina
    3. E' vero,ma una Democrazia che non mi piace,dove specie le donne perderanno molte libertà (vedi Pillon)in nome della Religione,dove la solidarietà sarà merce rara,dove i milionari pagheranno meno tributi dei poveri e dove in Europa non confermo nulla.Naturalmente sempre Democrazia em
      Ciao.f.

      Elimina
  8. Capisco i timori e le perplessità visto che siamo in Italia. Tuttavia in passato coloro che hanno fatto scissioni non hanno mai avuto tanta fortuna. Il nostro paese, che ha la fissa dei sondaggi, ha già sentenziato che il partito di Renzi non andrebbe oltre il 4%. In tutti i casi secondo me meglio così, meglio che Renzi se ne sia andato perché lui e i suoi preferiti sanno (e hanno molta paura) che alle prossime elezioni nazionali non verrebbero rieletti. Il guaio del nostro paese consiste nel fatto che ognuno cerca sempre di fare il suo "clan", ma al momento non vedo guai. Vediamo come andrà...
    Un salutone e alla prossima

    RispondiElimina
  9. Quello che scrivi è verissimo,ma il mio.timore è un altro.
    Oggi Renzi può diventare il Craxi del nuovo millennio,senza averne la statura e non solo come altezza.Lui mira a essere l'ago della bilancia in questo precario Governo.Senza i suoi parlamentari alla primo scontro in aula il Governo va sotto e poi che si fa?
    Elezioni e la Destra salviniana le vince a man bassa.
    Renzo queste cose le sa e saprà approfittarne;Altrimenti muoia Sansone ..........
    Un caro saluto e alla prossima.
    fulvio

    RispondiElimina
  10. sono inorridita , sembra un romanzo ma invece è la pura realtà..mi chiedo sempre " ma come siamo messi?" Non ho risposte ,solo dove andremo a finire. Quanta tristezza povera Italia!
    Un abbraccio grande Fulvio

    RispondiElimina
  11. Cara Nella,siamo messi male,molti italiani hanno perso il senso della solidarietà,temono un invasione dall'Africa e allora il fascistoide razzista Salvini ha buon gioco sfruttando la paura di genti ignoranti.
    Ciao un abbraccio anche a te.
    fulvio

    RispondiElimina
  12. Potrei essere d'accordo con le sue considerazioni, ma costretto da un razionale ragionamento sulla realtà di oggi bisogna essere sinceri la destra prende voti perché la sinistra non c'è più, è stata svilita, umiliata e distrutta. Proprio nelle città e periferie dove la presenza operaia e sottoproletaria votava a sinistra oggi è forte la destra. Chiamiamola populista, razzista, ma di sicuro è più vicino ai bisogni e agli interessi della gente comune.
    La sinistra ha inseguito il pensiero dei vip, la vacuità di certi diritti civili non fondamentali, ma da anni non sa neppure cos'è il mondo del lavoro e di chi di lavoro vive.
    Anche sui migranti e la sicurezza certo non tutto ciò che dice la destra è auspicabile, ma quello che ha realizzato o dice di realizzare il PD e Leu è ancora peggio perché genera lassismo, vergognoso parassitismo e assistenzialismo, oltre che aver negato un futuro ai giovani. Grazie a questa sinistra, io l'ho sempre votata, i miei figli laureati, hanno dovuto andare all'estero per poter lavorare. Da almeno due decenni la sinistra sta dalla parte degli avventurieri, degli speculatori finanziari, di cooperative e onlus che della solidarietà hanno fatto un business, si è genuflessa ad un'Europa di speculatori e lobbistica, e poi ci domandiamo perché avanza Salvini.

    RispondiElimina
  13. Anche io posso condividere molte sue considerazioni.Concordo con lei quando scrive che la sinistra e stata governata male perdenfo il contatto con la maggioranza dei suoi elettori e io aggiungo che il colpo di grazia,affosandola,è farina di Renzi,cercando,per governare,una sponda a destra con l' accordo con Berlusconi che gia non si è dimostrato un grande statista.Sui migranti,la gente dimentica che il problema è stato gestito male ,dall'inizio,dal Governo F.I. e Lega,cosa che Salvini sembra aver dimenticato quando prometteva niente più sbarchi e tantissimi rimpatri,mentre gli sbarchi sono continuati e a casa non è stato mandato quasi nessuno.
    Certamente negli anni la Sinistra non ha saputo interpretare i desideri e le necessità della gente,ma ho ancora un poco di fiducia nell'avvenire anche perché non potrò mai arrendermi e dare il mio voto ai fascistoidi reazionari come Salvini o la Meloni.
    Grazie della partecipazione.fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su i migranti certamente il governo di destra Berlusconi ha responsabilità, ma non nascondiamo la gravità di taluni provvedimenti fatti dai governi cosidetti di sinistra Renzi e Gentiloni ,che hanno supinamente accettato regolamenti in cui l'Italia abdicava completamente la sua sovranità, dovendo accogliere chiunque era in mare, compresi anche quelli imbarcati dai trafficanti di migranti, tutto questo in cambio di qualche miliardo concesso all'Italia investito per salvare le due banche Etruria e mbps, non dimentichiamo che le 35 euro elargite dal governo Gentiloni alle onlus che accoglievano migranti sul territorio senza controlli ha creato un vergognoso traffico sui poveri e corruzioni un po ovunque, affari gestiti da un cattolicesimo che dice di accogliere tutti, ma a spese dello stato non certo della chiesa. Ho lavorato come volontario presso un ufficio di polizia locale e so quali guai e inefficienze ha il nostro paese perché la sinistra preferisce chiudere gli occhi davanti ai problemi e fa affari sui migranti.
      Io come lei mi auguro che la sinistra ritorni a fare qualcosa di sinistra e soprattutto ridia dignità in europa dopo aver chinato supinamente per decenni il capo dinanzi alle politiche delle lobby finanziare europee, ma credo sia davvero troppo tardi. Io abito al nord vicino alla Svizzera e ho sempre votato a sinistra, anzi ho fatto di più per anni ho dedicato il mio tempo al PCI come consigliere provinciale e come dirigente provinciale comunista e non sono certamente diventato uno di destra anche se nelle ultime elezioni nazionali ed europee mi son ben guardato di votare a sinistra. Il mio voto non è ideologico ma razionale di valutazione su fatti concreti di governo su ciò che si fa per il mondo del lavoro e dei lavoratori e disoccupati.
      La ringrazio del dialogo avuto e della sua accoglienza su questo blog

      Elimina
    2. Sugli errori,e tanti,della Sinistra sono in accordo con lei e moltissimi di questi sono farina del sacco rendiamo,ma leggendolo credo che lei sia caduto in un abisso di rassegnazione.Ora è vero che bisogna dare il voto a chi ,veramente,tende una mano per risolvere i gravi problemi che affliggono il Paese,non so a chi lei a dato il suo voto,ma non mi sembra che il cambiamento,con il Giallo verde abbia dato dei grandi risultati.
      Salvino come tutti i politici,in campagna elettorale aveva promesso tutto e di più,in primo piano la chiusura dei sacri confini italici,la cacciata del moro e una iniqua legge dove il povero in proporzione pagava più tasse di un ricco.Ai fatti:i porti sono rimasti un colabrodo e di cacciate di mori non si è più parlato e in Europa il gruppo dei sovranisti che doveva imparare è stato messo all'angolo,Italia compresa tutto ciò non mi sembra un buon risultato.
      Oggi abbiamo altre possibilità e in Europa siamo almeno ascoltati,non basta ma è maglio di niente.
      A presto.

      '



      Elimina
  14. Mi viene in mente un vecchio detto....Ogni popolo ha il governo che merita.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  15. Una grande verità
    Ciao fulvio

    RispondiElimina