mercoledì 18 marzo 2020

Obbedisco.

  Non amo particolarmente vivere chiuso in casa,ma visto il periodo buio e doloroso, faccio di necessità        virtu e obbedisco,per il bene di tutti e il mio.
  Così,facilitato dal bel tempo primaverile,mentre scrivo sono 22○e un meraviglioso cielo azzurro,vivo la        mia giornata sul terrazzo.
  Al mattino colazione ,qualche esercizio ginnico o con i pesi e un ora di cyclette.Ora inizio la mia giornata    fuori casa con la cura della le mie piantine odorose,mentuccia,prezzemolo,basilico,rosmarino,se serve        bagno i  pochi  fiori sbocciati e arriva già l'ora di pranzo.
  Il pomeriggio in compagnia delle mie letture con sottofondo musicale,prima di rientrare mi godo il sole        che  tramontando si tuffa nel mare e dopo una giornata al sole rientrò per la sera.

   Un caro saluto a tutti .

49 commenti:

  1. Beh, vedo che comunque trovi da fare e va bene così. Reclusi non ci piace ma dobbiamo, anzi non capisco proprio chi disobbedisce...
    Fai bene tu, con le tue piantine.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Moz, chi 3sce di casa senza motivo, non sono disobbedienti, sono dei cretini che vanno sanzionati e non con €200 ma con 2000.
      Ciao. f

      Elimina
  2. Anche io e la mia compagna a Milano (in questo periodo sono qui) la prendiamo calma. Ascoltiamo musica, vediamo film in DVD, leggiamo libri, a volte un po' di yoga e anche noi pur non avendo un terrazzo abbiamo piantine da curare nel balcone. Milano è in gran parte vuota, non si sente neanche un rumore in giro di giorno e di notte. Ho letto sul web di alcuni giornali che nei parchi sono tornati addirittura i fagiani (!). E' importante stare a casa perché dobbiamo uscire da questa situazione pericolosa.
    Un salutone e alla prossima

    RispondiElimina
  3. Che ritornino gli animali è un segno di speranza. Il mio primo lavoro l'ho trovato proprio a Milano nel lontano 1971.Sono nato a Trieste e durante i primi giorni la città mi impauriva, ma poi l'ho amata da viverci per sette anni.
    Nemmeno io avevo un terrazzo ma le piantine di Basilico si.
    Cari saluti. fulvio

    RispondiElimina
  4. Hai un modo molto romantico e sereno di vivere quell'"autoreclusione" che molti concepiscono come un dramma e una condanna.
    I miei più sentiti complimenti :)

    V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre pensato che, se non puoi combattere, devi accettare le situazioni difficili con serenità e ottimismo.
      Ciao e a presto, fulvio

      Elimina
  5. Caro Fulvio, vedo che la prendi bene, e hai il tuo modo per distrarti per superare questo brutto momento.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso 

    RispondiElimina
  6. Caro Tomaso, anche prendendola male il risultato non cambia e allora stiamo sereni e fiduciosi.
    Un grande abbraccio. fulvio

    RispondiElimina
  7. Il problema, caro Fulvio, è che quelli che obbediscono non sono ancora abbastanza. Dovrebbero essere tutti se ne vogliamo venir fuori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che capiscano altrimenti vanno puniti.
      Ciao cars Mariella.
      fulvio

      Elimina
  8. chi continua a disobbedire e a non capire la gravità della situazione è un irresponsablie.

    RispondiElimina
  9. Purtroppo sono tanti gli irresponsabili e andrebbero puniti severamente.

    RispondiElimina
  10. Mah che dirti? Innanzitutto ti faccio i miei complimenti per la tua serenità d'animo.
    Per quel che mi riguarda, io faccio le stesse cose che facevo prima. Eccezione le uscite ma in casa è esattamente la stessa cosa: leggo, scrivo, ascolto musica, cucino, mangio, dormo, sogno, gioco con i nipotini, dialogo con la mia tribù, pulisco casa, curo il mio giardino che è quasi diventato orto, rispondo alle mail, commento i blog interessanti, telefono, mando MS con whatsapp, litigo con il marito, faccio pace con lo stesso...
    Abbraccio siempre tutto per te 🤗

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche se il non uscire di casa mi costa,ma dobbiamo essere uniti e obbedire alle direttive con la speranza che questa immane tragedia finisca presto per il bene di tutti.
      Un caro saluto e a presto.fulvio

      Elimina
    2. Ciao, è dura ma finirà, o almeno lo spero.
      Ciao, fulvio

      Elimina
    3. X Farfalla leggera.
      Ciao cara amica, il giardino è un meraviglioso passatempo meglio del mio terrazzo.Pet la mia serenità che dire, sono abbastanza anziano da aver vissuto tante traversie, non ultimo un intervento chirurgico piuttosto complesso che non mi garantiva la guarigione, ma da sempre vivo sereno, perché sono, fondamentalmente positivo.
      Un abbraccio anche a te, fulvio

      Elimina
  11. Che bravo!
    Io non riesco a fare niente in questo tempo dilatato e in questa atmosfera sospesa.
    A parte le file per entrare al supermercato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io cerco di passare il tempo.
      Felice giornata. fulvio

      Elimina
  12. La tua è una vita di lusso e non credo tu possa risentire troppo di questa clausura. Hai persino la palesta in casa...
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  13. Ciao Sari, non ho la palestra ma solamente una ciclette una panca e un paio di pesi in una stanzetta.
    Buona giornata anche a te.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. La prendiamo con calma, restando a letto un po' di più, puliamo casa, facciamo un po' di ciclette, cuciniamo cose buone, leggiamo, e guardiamo TV. Sono andata a fare un giro attorno la casa.... Buona giornata Fulvio, sarà lunga....restiamo a casa.

    RispondiElimina
  16. Cara Ale dalla tua scrittura ti immagino più rilassata e mi fa piacere.
    Buona giornata anche a te
    fulvio

    RispondiElimina
  17. Ciascuno di noi si organizza al meglio sperando che questo periodo duri il meno possibile

    RispondiElimina
  18. Sono ottimista con riserva.
    Ciao

    RispondiElimina
  19. Ciao caro Fulvio , grazie per averci raccontato una tua giornata in casa , in effetti non è per niente facile , vedere queste belle giornate di primavera e dover restare a casa , ma come ne hai scritto benissimo anche tu , per il nostro bene e di tutti , soprattutto medici , infermieri , oss , militari , forze dell'ordine , di tutte le persone che stanno lavorando con immensi rischi per noi , ci chiedono a granvoce di RESTAREACASA e questo dobbiamo fare , infondo se pensiamo bene , noi siamo fortunati che una casa l'abbiamo , speriamo trovino riparo anche le persone costrette a vivere abbandonate in mezzo alle strade .
    C'è sempre il giorno dopo la notte speriamoci ed auguriamoci tutti che tutto andrà Bene.

    Un abbraccio per una buona giornata .

    Rosy

    RispondiElimina
  20. Ciao Cara Rosy, in questi tristi momenti spero che qualcuno possa aiutare ichi non ha una casa e tutte quelle persone che sono sole, anziane e abbandonate a se stesse.
    Sono ottimista, ma sarà ancora dura.
    Un abbraccio anche a te, fulvio

    RispondiElimina
  21. La notte è più lunga del previsto, purtroppo anche molto dolorosa. In un mese le persone decedute superano quelle avute in Cina, qualcuno che ha fatto previsioni, che ci ha spiegato che era poco più di un'influenza, qualcuno che ha preso provvedimenti in ritardo all'avanzare dell'emergenza dovrebbe fare un esame di coscienza.

    RispondiElimina
  22. Sono d'accordo con te, purtroppo la colpa dei ritardi è delle dichiarazioni e la solita farina dei politici e quelli non fanno mai gli esami di coscienza, semplicemente cambiano versione tanto i votanti italici sono da sempre smemorati.
    Ciao, fulvio

    RispondiElimina
  23. Anch'io vivo , più o meno, come te. Per fortuna ho un giardino che cerco di curare, dove posso passeggiare e prendere un pò di sole e di aria fresca. Perchè stare in casa, con queste belle giornate è dura !! Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi avere un giardino è vivere nel lusso.
      Io mi accontento del terrazzo e mi sento un fortunato.
      Felice domenica, fulvio

      Elimina
  24. qui in lombardia più che un obbligo è un dovere morale

    RispondiElimina
  25. Ciao Francesco, è un dovere morale per tutti, ma gli imbecilli, come sempre abbondano.
    fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma qui non sono molti, credimi. un pò per paura, un pò perchè non si sapredde dove andare. comunque sono più indisciplinati gli anziani dei giovani

      Elimina
  26. Anch'io soffro non poco questa clausura. Per fortuna la mia casa mi offre di spaziare con lo sguardo, dal mare alla Cagliari più antica. Poi ci sono gli amici dei blog, i libri, la TV e forse un po' troppa cucina. Il cielo invita a uscire. Tuttavia, per dovere e coscienza, dobbiamo lasciar perdere. Un caro saluto a te.

    RispondiElimina
  27. Io amo il mare e dal mio terrazzo spazio con lo sguardo sul golfo di Trieste, sarà un chilometro in linea d'aria, ma in questi giorni sembra irraggiungibile.
    Felice domenica almeno nell'augurio.
    fulvio

    RispondiElimina
  28. Anche io sono in casa, e faccio più o meno, le stesse cose che fai tu...
    Buon inizio di settimana e un saluto,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silvia, credo che tutti più o meno facciamo lestesse cose.
      Dobbiamo accontentarci.
      Buona settimana anche a te. fulvio

      Elimina
  29. Caro Fulvio grazie, sto bene!
    In questa atmosfera così dolorosa non riesco a scrivere,pur avendo più tempo, non avendo i nipotini d'accudire.
    Molto salutare la tua giornata, dobbiamo rispettare le regole per noi e per gli altri.
    In Sicilia ci dicono che il picco si avrà in questa settimana, a Palermo dove vivo sembra che tutto sia sotto controllo, le misure sono molto restrittive .
    Un abbraccio
    Rakel

    RispondiElimina
  30. Cara Rachele,amo la tua città, ho passato una meravigliosa primavera a Palermo, è stato molti anni fa,una primavera indimenticabile.
    Ti aspetto, a presto con le tue poesie.
    Un abbraccio anche a te. fulvio

    RispondiElimina
  31. A casa sto a casa che si deve, ma giuro che finita questa reclusione forzata mi compro delle birre da bermi
    sul divano!
    Giuro

    RispondiElimina
  32. Le birre comprale presto, perche se aspetti la fine della clausura mi muoti di sete.
    Ciao Alberto, alla prossima.
    fulvio

    RispondiElimina
  33. Anch'io faccio ginnastica, curo il giardino, leggo libri però senza sottofondo di musica.

    RispondiElimina
  34. Per me la musica, sottovoce, mi accompagna tutto il giorno.

    RispondiElimina
  35. Fulvio secondo me puoi aumentare il numero dei vasi, dai!

    RispondiElimina
  36. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  37. Lo farei ma nom ho piu vasi.
    Viao fulvio

    RispondiElimina
  38. Beato tu che puoi vedere il mare. Io dal mio terrazzo vedo solo le montagne e il grosso abete del giardino con l'incessante cinguettio dei passerotti. Posso dire che mi facciano abbastanza compagnia, non mi lamento.
    Leggo che hai ben organizzato la tua giornata, bravo, anch'io cerco di fare del mio meglio. Da quando non posso più uscire, faccio ginnastica a casa e tempo permettendo esco nel mio piccolo giardino a prendere un po' d'aria. Buona resilienza, Stefania

    RispondiElimina
  39. Basta organizzarsi e tutto fila. Bravissimo Fulvio. Tenacia e positività anche al chiuso. Bacissimi, ciao.

    RispondiElimina