venerdì 9 dicembre 2016



NEVE e molto altro 
La neve,quella vera,latita,ma il panorama,le escursioni in alta quota,i Canederli, il Blau Burgunder
e il tardo pomeriggio passato nell'oasi del benessere ,rendono questa terra un meraviglioso nutrimento per il fisico e la mente.
Naturalmente, non manchi una buona lettura.



Buon fine settimana a tutti.

lunedì 5 dicembre 2016




Ho votato per il Si.

Ho votato per il Si e ho perso e gli italiani hanno perso un'ottima occasione per cambiare,ma evidentemente il cambiamento fa paura.
Oggi la palla passa nelle mani dei vincitori:Un comico maestro dell'insulto,un vecchio puttaniere in pensione e un giovane razzista,che mai troveranno un accordo tra di loro e allora confido nelle prossime elezioni. Nell'attesa parto per la montagna sperando in copiose nevicate.


 

lunedì 28 novembre 2016





     Trieste,città dei divieti.




Nella mia città,Trieste,alla ultima tornata elettorale,ha vinto la Destra capitanata dalla Lega e sostenuta dai soliti partitini,da Fratelli d'Italia a Forza Italia e altrie sigle minori di fascisti e razzisti .
Questa bella compagnia,Sindaco Di Piazza (Vedi foto) in testa, ha deciso,per il decoro della città,di promulgare dei nuovi divieti tra il tragico e il ridicolo.

1) Vietato dormire in strada,pena il sequestro immediato dei cartoni ad uso giaciglio.

2)Vietato chiedere e elargire elemosine,vanno multati in egual misura chi chiede e chi da.

2)Vietato consumare panini e bibite sulle pubbliche panche.Ma stando in piedi si può? 

venerdì 25 novembre 2016



In ricordo di un uomo che mi ha fatto amare e capire la grandezza di Dante alighieri.

Vittorio Sermonti.
 (Roma, 26 settembre 1929Roma, 23 novembre 2016) è stato uno scrittore, traduttore, regista televisivo e di teatro, e dantista italiano.


mercoledì 23 novembre 2016






La clonazione,
delle firme.

Onestà, onestà,onestaaaaaaaa
gridavano i grillini,
vedi un po',forse oggi hanno sbagliato strada.
Nonostante esistano da poco sulla scena politica,si sono facilmente uniformati alle cattive abitudini degli altri.

 


sabato 19 novembre 2016







La parola censura da un po di tempo,fortunatamente, è meno presente,ma l'intrepido trio
Quagliarello,Gasparri,Giovanardi,

 parlamentari del centrodestra, hanno voluto ridarle attualità e sacro vigore ,per mettere alla berlina un prodotto televisivo di Rai 2.
La serie "Rocco Schiavone",telefilm poliziesco tratto dagli ottimi racconti polizieschi, scritti da Antonio Manzini e interpretati tra gli altri da un bravissimo Marco Giallini, dove il protagonista,il vicequestore della polizia di Aosta, tra casi da risolvere,qualche violenza verso i cattivi e amori contrastati si fuma ogni tanto uno spinello o canna che dir si voglia.

Per questa ragione o forse perché non hanno null'altro da fare,nonostante i gravi problemi italici, i nostri eroi dispensatori non richiesti di morale si spendono,addrittura,con una interrogazione parlamentare.
lA censura o i divieti in genere,generalmente danno risalto e notorietà al prodotto censurato.
Ricordo i tempi lontani,quando all'ingresso delle chiese trovavi sempre nella bacheca  la programmazione cinematografica della città accompagnata dalle raccomandazioni,ogni film veniva valutato in:visione per tutti,sconsigliato e vietato.Noi ragazzi andavamo sempre a consultare questo elenco,scegliendo naturalmente trà i vietati il film da vedere.
Altri tempi.

Buona domenica a tutti.



giovedì 10 novembre 2016



Comici e pagliacci.


Noi italici siamo stati i primi,ma oggi, il pagliaccio e il comico,in politica vanno forte.


Poi c'è lui,sempre pagliaccio,ma non fa ridere.