sabato 2 novembre 2019


L'ignoranza.



                                                     (L'ignoranza nell'arte)

E'  la conoscenza che ci accompagna e ci aiuta a percorrere il difficile e impervio sentiero della vita. Qualcuno ha detto che ogni sapere ha un limite ,solo l'ignoranza è infinita, ed e' di queste ignoranze,perché sono di diverso tipo, che voglio scrivere.
Io la mia parte di ignoranza la conosco,ne ho tante e di più tipi ma  sono ignoranze che fanno male solo a me e mai ai miei simili. è altre sono le,
ignoranze che fanno male. l'ignoranza che come un tarlo produce la superstizione,la malafede,il terribile morbo del razzismo che genera la paura e l'odio verso il diverso.Oggi questi vergognosi sentimenti vengono spesso usati da certi politici per accaparrarsi i voti ,considerando che l'ignorante e' sempre preda dalla paura e dal desiderio di reprimere il pensiero di chi giudica diverso da lui,per il colore della pelle , per l'orientamento sessuale o per il credo religioso, questa subdola tattica di dividere e odiare,porta quasi sempre un sucesso e la politica attuale né è triste conferma.

Le ignoranze che minano la convivenza sono la meschinità di molti che credono,che avere la pelle chiara sia una patente di superiorità.
La protervia di quei Cattolici ,ortodossi e oscurantisti ,che tentano da secoli (Dio lo vuole) di imporre a tutti , loro morale,che spesso sono i primi a non seguire.
L' ignoranza unita ad una colpevole e voluta mancanza di memoria e di cultura storica, di tutte quelle persone che ancora oggi, nel  III millenio, inneggiano al vergognoso pensiero fascista.
______________________________________________________________________________

Oggi il mondo annega in oceani di chiacchiere false e inutili e pericolose*
Se le parole avessero una qualche consistenza materiale,il diluvio in confronto sembrerebbe una perdita d'acqua nella stanza da bagno.
(Pensiero di Gilbert Sinoue')

*aggiunta mia

30 commenti:

  1. Caro Fulvio, trovo questo post interessante, un argomento che se si vuole approfondire è misterioso!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso,hai ragione,del pensiero si sono scritte milioni di pagine e altre potremmo scriverne.
      Un grande abbraccio anche a te.
      fulvio

      Elimina
  2. Beati noi che viviamo in un Paese dove si possono criticare i preti e il papa, dubito che in molte parti del mondo si potrebbe fare altrettanto.

    RispondiElimina
  3. Ciao Sara,questa libertà la abbiamo conquistata con la guerra di Liberazione contro il fascismo e con il libero pensiero che molte politiche e non solo in Italia,vorrebbero telecomandare.
    Ciao.fulvio

    RispondiElimina
  4. Siamo in una fase oscura: tornano antiche "miserie" umane che credevamo sconfitte. Recrudescenze tali mettono a repentaglio i valori acquisiti per cui si era lottato fino alla morte. Una vera vergogna, per l'Italia e per il mondo intero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo hai ragione,e sono sopratutto gli odierni politicanti che per interesse di bottega tentano di resuscitare vergognose ideologie basate sull'odio.
      Ciao.fulvio

      Elimina
  5. Caro Fulvio, hai toccato un argomento di quelli tosti. La buonanima di mio padre (con cui non sempre andavo d'accordo) ha passato più di 43 anni di lavoro nei libri, anzi nelle librerie (a volte nei suoi viaggi arrivò a dalle tue parti a Trieste). E nonostante che a volte eravamo su posizioni contrarie (succede anche nelle migliori famiglie) spesso mi diceva: "Leggi, studia, approfondisci e cerca di conoscere. Mi raccomando, non morire ignorante" cose su cui anch'io ero d'accordo. Negli anni ho capito che l'ignoranza (in vari campi della nostra vita) sia uno dei peggiori mali dell'essere umano perché spesso include anche l'indifferenza e il cinismo aspetti che, per così dire, si alleano all'ignoranza e creano mostri e disastri.
    Un saltuone e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,il tuo commento è una dotta disamina del danno morale e materiale che provoca il non sapere o il non voler per ignoranza comprendere.
      Grazie e felice settimana.
      fulvio

      Elimina
  6. Eh! Eh! Eh! Ho scritto "Un Saltuone" invece di "Un Salutone", a volte succede quando scrivo un po' di fretta...

    RispondiElimina
  7. «So di non sapere» Socrate. Ma abbiamo perso gli insegnamenti dei grandi antichi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alberto,oggi sono pochi quelli che leggono Socrate ma tantissimi che non leggono.Peccato.
      Ciao.fulvio

      Elimina
  8. come non condividere questo bellissimo post?
    Buona domenica...

    RispondiElimina
  9. il grosso problema oggi è che dell'ignoranza se ne fa una vera e propria bandiera di cui andare fieri oltre ad essere sfruttata dai politici per il loro tornaconto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo caro Daniele,oggi il sapere è merce rara.
      Ciao fulvio

      Elimina
  10. Ciao Fulvio come non essere d'accordo con te? Purtroppo l'ignoranza c'è e continuerà ad esserci perché è nella natura dell'uomo. Quello che deve finire è la strumentalizzazione che ne viene fatta da certi partiti politici, che non fanno che fomentare gli animi. E purtroppo, così spalleggiati, gli ignoranti si fanno forti del loro credo assoluto.
    Buon pomeriggio Fulvio e buona settimana, Stefania.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania,oggi viviamo in un mondo di ignoranti smemorati e non solo in Italia,Trump negli USA E i tanti sovranisti razzisti europei.
      Felice settimana.fulvio

      Elimina
  11. Non posso che essere d'accordo con ciò che scrivi, è tutto vero !! Buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e buona settimana anche a te.
      Ciao.fulvio

      Elimina
  12. Tralasciando l'ignoranza politica perchè ormai è accertato che dalle rape non esce il sangue anche se le spremi, io mi sono iscritta ad un corso di storia dell'arte per non essere più ignorante in materia. Siamo al periodo preistorico ed è sorprendente se paragonato al periodo che stiamo vivendo. Abbraccio siempre tutto per te, caro amico <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna,ottima la tua scelta,il piacere di imparare e capire tiene sveglia la mente.
      Un caro saluto.
      fulvio

      Elimina
  13. Spesso l'ignoranza è generata dalla paura, ma è vero pure che la paura genera ignoranza.
    Insomma, è un grande male.

    Moz-

    RispondiElimina
  14. Ciao Moz,è vero ma pochi se ne rendono conto.
    Ciao.fulvio

    RispondiElimina
  15. Non potevi scegliere un argomento più attuale, caro Fulvio. Chi è ignorante e un supponente che non conosce il piacere della curiosità. per cui non s'informa , convinto di sapere tutto e di avere sempre ragione .
    Cristiana
    Ps. Ti prego di credermi se ti dico che non sono una/o di quegli stxxxzi che commentano solo quando sono commentati. E' che il tempo è un po' tiranno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cristiana,concordo con te e con le tue parole.Non preoccuparti,anche io a volte commento e a volte no e qualche volta per pigrizia.
      Un caro saluto.fulvio

      Elimina
  16. Credo sia fondamentale esser consapevole dei propri limiti, cosi come è necessario praticare il dubbio. Cosa che non fanno i demagoghi (politici o religiosi) che cercano di imporre agli altri le loro lapidario certezze. L'umiltà alla fine è la sola virtù che ci può salvare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente con il tuomsaggio pensiero.
      Ciao.fulvio

      Elimina
  17. Perdona caro Fulvio riscrivo una tua frase "Oggi il mondo annega in oceani di chiacchiere false e inutili e pericolose* " e quanto è vera , quanto siamo sempre più prede per gli affamati di inganni .

    Complimenti sempre ottimi i tuoi post.

    Un abbraccio per un buon sabato.

    Rosy

    RispondiElimina
  18. Grazie Rosy delle tue belle parole.
    Un abbraccio anche a te.fulvio

    RispondiElimina